Filetto di branzino con crema di fagioli cannellini

Questa è una ricetta semplice e raffinata, perfetta per realizzare una presentazione d’effetto, ottima sia come antipasto che come secondo.

Ingredienti per 2 persone
Filetto di 1 branzino
1 scatola di fagioli cannellini
1 spicchio d’aglio
1 rametto di rosmarino
Olio extra vergine d’oliva q.b.
Sale e pepe q.b.

Iniziamo preparando la crema di fagiolini. In una pentolina prepariamo un olio armatizzato con aglio e rosmarino, facciamo soffriggere per circa 5 minuti a fuoco basso. Inseriamo a questo punto i fagioli cannellini ben scolati e aggiungiamo un pò d’acqua, saliamo e pepiamo.
Cuciniamo per circa 10 minuti. A fine cottura frulliamo con un frullatore ad immersione, dovremo ottenere una crema morbida e spumosa.

Procediamo ora la cottura del branzino, tagliamo a pezzi il filetto di branzino e lo cuciniamo in una padella con dell’olio, cuciniamo per circa 3 minuti per lato.
Procediamo quindi con l’impiattamento, prepariamo un letto di crema di cannellini e adagiamoci sopra il filetto di branzino.
Buon appetito 😊

Gnocchi di patate

Gli gnocchi di patate sono un primo piatto buonissimo che sa di tradizione e di famiglia.

Ogni volta che li faccio penso a mia nonna, fin da piccola ho iniziato a preprarli con lei, quanto mi piacevano le mattinate passate in sua compagnia a fare gli gnocchi.

Ingredienti per 4 persone
1 kg di patate
1 uovo
Farina di semola q.b.
Farina 00 q.b.
1 pizzico di sale

Iniziamo cucinando le patate. Io ho due metodi veloci per non perdere tempo e soprattutto per non fare assorbire troppa acqua alle patate. Uno richiede l’utilizzo del microonde e l’altro della pentola a pressione.

In microonde:

Laviamo bene le patate e asciughiamole. Arrotoliamo ogni patata in un foglio di scottex e cuciniamo in mircoonde per almeno 5 minuti. Il tempo dipende dalla grandezza delle patate e da quante ne cucinate insieme, per capire se sono cotte utilizzate la forchetta.

In pentola a pressione:

Laviamo le patate e tagliamole a pezzi non troppo piccoli e lasciamo cucinare in pentola a pressione per circa 15 minuti.

Io ODIO sbucciare le patate. Nel tempo ho però scoperto che tagliandole a metà e schiacchiandole con lo schiacciapatate si fa molto prima.

Questa è la mia tecnica risparmia tempo preferita 😊

Procediamo quindi con lo schiacciare le patate, a questo punto aggiugniamo un abbondante pizzico di sale e l’uovo, mescoliamo bene e poi iniziamo ad aggiungere la farina (io uso metà 00 e metà semola)

Non ho dato una quantità di farina perchè dipende da molti fattori, prima di tutto dalle patate. Fate attenzione ad aggiungere solo la farina necessaria ad ottenere un impasto malleabile e non appicicoso, se esagerate con la farina otterrete degli gnocchi troppo duri.

Una volta impastato il tutto otteniamo dei piccoli rotolini e tagliamo gli gnocchi della grandezza che preferiamo. A questo punto utilizziamo lo rigagnocchi per fare le riche agli gnocchi, se non avete lo rigagnocchi potete utilizzare anche una forchetta.

Per cucinare gli gnocchi fate bollire l’acqua e inserite gli gnocchi, quando vengono a galla sono pronti.

Serviteli con il sugo che più vi piace, per me gnocchi vuol dire ragù 😊

Mousse ai tre cioccolati di Ernst Knam

Questo dolce è veramente buono e gustoso, perfetto per una cena con gli amici e per fare bella figura. La scioglievolezza della mousse è sublime.

Ingredienti per uno stampo con diametro 22
Per la marquise:
Tuorli 140 g
Zucchero A Velo 140 g
Albumi 300 g
Zucchero A Velo 280 g
Cacao Amaro In Polvere 120 g
Fecola Di Patate 40 g
Zucchero Semolato q.b.

Per la mousse al cioccolato fondente:
Cioccolato Fondente 250 g
Tuorli 50 g
Panna Fresca Liquida 250 g
Gelatina In Fogli 2 g

Per la mousse al cioccolato al latte:
Cioccolato Al Latte 250 g
Tuorli 50 g
Panna Fresca Liquida 250 g
Gelatina In Fogli 3 g

Per la mousse al cioccolato bianco:
Cioccolato Bianco 250 g
Tuorli 50 g
Panna Fresca Liquida 250 g
Gelatina In Fogli 4 g

Iniziamo preparando la marquise. In una ciotola montiamo i tuorli con 140 g di zucchero a velo. In un’altra ciotola montiamo a neve gli albumi con 280 g di zucchero a velo.

Uniamo a questo punto i due composti e mescoliamo delicatamente. Aggiungiamo ora il cacao e la fecola di patate, precedentemente setacciate, e mescoliamo delicatamente dall’alto verso il basso. Foderiamo la teglia del forno con la carta forno e stendiamo il composto sulla placca, facendo attenzione che sia steso uniformemente e con uno spessore di circa 8 millimetri.

Cuocere in forno caldo a 200° per circa 8-9 minuti. Sfornate la marquise e spolverizzare la superficie con un pò di zucchero semolato.

Una volta pronta la marquise va coppata con uno stampo da 22 cm circa, che poi verrà usato per il montaggio del dolce.

Iniziamo ora a preparare le mousse per la torta.

Mousse al cioccolato fondente:

Mettere la gelatina in acqua fredda per ammorbidirla, nel frattempo sciogliamo il cioccolato fondente, va bene anche nel microonde, stando attenti che non superi i 50°.

In un pentolino scaldiamo 20 ml di latte e inseriamo la gelatina ben strizzata per farla sciogliere. Montiamo i tuorli con una frusta elettrica e incorporiamo il cioccolato fondente sciolto e la gelatina.

A parte semi-montate la panna, dev’essere spumosa e cremosa, ma non montata a neve perché si rischierebbe di farla impazzire mentre la si mescola con il cioccolato.

Aggiungete al composto di cioccolato la panna e mescoliamo bene con una frusta.

Procediamo nello stesso modo anche per la mousse al cioccolato al latte e per quella al cioccolato bianco.

Su un vassoio appoggiamo lo stampo circolare e foderiamo i bordi con una striscia di acetato, o con della pellicola.  Inserire nello stampo il disco di marquise, che sarà la base della torta. Procediamo quindi con l’inserimento delle mousse partendo da quella al cioccolato fondente, quella la cioccolato al latte e per ultima quella al cioccolato bianco. Se avete tempo mettete il dolce in freezer tra una mousse e l’altra.

Lasciate un ora in freezer e passate poi il dolce in frigo in attesa di essere servito.

Buon Appettito 😊

Pasta e fagioli alla veneta

La pasta e fagioli alla veneta è un piatto che mi piace molto preparare d’inverno, e visto che a quanto pare l’inverno sta finendo ho deciso di preprarla per questa sera.

La pasta e fagioli è un piatto povero ma sostanzioso e molto saporito. Vediamo ora come preprarlo.

Ingredienti per 4 persone
200 gr fagioli borlotti secchi
50 grammi lardo
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
1 rametto di rosmarino
q.b. prezzemolo
q.b. sale e pepe
1 patata
2 cucchiai di pomodoro concentrato
q.b. pastina

Al mattino mettete in ammollo i fagioli secchi e lasciateli a bagno per 12 ore.

Alla sera preprate un trito di aglio, cipolla, lardo e rosmarino e fatelo soffrigere in padella. Aggiungiamo il concentrato di pomodoro e il prezzemolo. Unire i fagioli scolati e la patata tagliata a pezzetti piccoli e aggiungiamo acqua quanto basta.

Facciamo cuocere per almeno 1 ora, possiamo controllare la cottura verificando che i fagioli siano morbidi e ben cotti.

Con l’utilizzo di un mestolo togliamo circa 2/3 dei fagioli e mettiamoli da parte. Con il frullatore ad immersione frulliamo il resto dei fagioli fino ad ottenere una crema densa e omogenea, a quel punto aggiungiamo i fagioli che avevamo messo da parte e inseriamo la pastina.

La pasta e fagioli alla veneta prevede l’utilizzo di tagliolini all’uovo molto sottili, io preferisco utilizzare i ditali.

Buon appetito!